Repubblica Tunisina | Ministero dell'Industria e del Commercio

Presentazione del Codice degli Investimenti

Sintesi (Legge n°93-120 del 27 Dicembre 1993 - Jort n°99 del 28/12/93)

Il Codice d'incitamento agli investimenti copre tutti i settori d'attività ad eccezione del settore estrattivo, energetico, del commercio interno e del settore finanziario che sono invece regolamentati da testi di legge specifici.

Per le attività industriali e di servizi, i progetti sono oggetto di una dichiarazione da depositare presso gli Uffici dell'API (Sportello Unico o Direzioni Regionali).

Tuttavia, certe attività sono soggette ad autorizzazione da parte del Ministero di competenza.

Alcune attività di servizi, non totalmente esportatrici, sono soggette all'approvazione della Commissione Superiore degli Investimenti, quando la partecipazione straniera al capitale é maggioritaria.

Le agevolazioni fiscali comuni, previsti dagli articoli 7, 8 e 9 del codice sono concesse in seguito ad una semplice dichiarazione.

Le agevolazioni finanziarie sono concesse mediante decisione da parte del Ministero competente in seguito ad un parere emesso da una commissione per la concessione delle agevolazioni.

Le agevolazioni supplementari sono concesse in seguito ad un parere emesso dalla commissione superiore per gli investimenti.